CONVEGNO OPEN.INNOVISIONI: Giovanni Zenatello e la nascita dell’Opera in Arena

Locandina Arena del 1913_smallMercoledì 13 settembre ore 16.00 –  19.00 nell’ Auditorium Nuovo Montemezzi del Conservatorio Statale di Musica “Evaristo Felice Dall’Abaco” di Verona.


Riprende dal 13 settembre prossimo il ricco programma culturale del calendario eventi di Open. Ingegneri aperti alla città, la rassegna culturale promossa dall’Ordine degli Ingegneri di Verona che per l’edizione 2017 ha scelto il titolo “INNOVISIONI. Idee e progetti del tutto nuovi” a fare da filo conduttore ai sedici incontri annuali che rilanciano temi multidisciplinari scaturiti dalle specifiche competenze delle Commissioni dell’Ordine. Da settembre a novembre saranno ben otto gli appuntamenti in agenda.  Un percorso che ritorna a guardare all’Innovazione senza dimenticare l’insegnamento dei Maestri del passato.

LO SPAZIO ARENIANO, 100 ANNI DI LIRICA – A pochi giorni dalla chiusura della 95° edizione del Festival lirico all’Arena di Verona, la Commissione acustica dell’Ordine degli Ingegneri in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Evaristo Felice Dall’Abaco” di Verona propone al pubblico  mercoledì 13 settembre dalle ore 16 alle 19 nell’Auditorium Nuovo Montemezzi del Conservatorio un convegno su  “Giovanni Zenatello e la nascita dell’Opera in Arena”.

locandina Zenatello A3

A raccontare l’attività del cantante lirico veronese Zenatello, grazie alla cui iniziativa nel 1913 venne messa in scena l’Opera verdiana AIDA, dando così inizio ad una tradizione di rappresentazioni liriche in quello che è l’anfiteatro all’aperto più grande al mondo, saranno importanti e illustri relatori che andranno a dettagliare l’evoluzione storica dell’Arena come teatro e l’importanza del festival lirico per la città di Verona.

Moderato da Mario Cognini, ingegnere specializzato in acustica ed architettura teatrale, nonché coordinatore della Commissione di Acustica dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia, l’incontro sarà inoltre occasione per ripercorrere gli spettacoli che si sono tenuti negli anni all’Arena di Verona, con uno sguardo alle tecnologie utilizzate.

Aprirà i lavori Silvano Zavetti, Presidente dell’Associazione dei Consiglieri Comunali Emeriti del Comune di Verona e co-autore con Gianni Amaini del volume “Il Consiglio Comunale di Verona – 100 anni di spettacoli lirici in Arena (1913 -2013)” che traccerà i rapporti tra “Il Comune di Verona e l’Arena durante i cento anni di Lirica”. Mentre sarà Gianni Villani, giornalista e critico musicale, autore del testo “Il Potere dell’Opera – 1913-2013. Cent’anni di Lirica all’ Arena di Verona” a sottolineare le caratteristiche degli spettacoli lirici proposti in Arena in questo lungo arco di storia veronese.

Infine i due interventi più “tecnici” da parte di professionisti del palcoscenico areniano: Renzo Giacchieri, regista e sovrintendente dell’Ente Lirico Arena di Verona dal 1982 al 1986 e poi dal 1998 al 2002 – sua la gestione della trasformazione in Fondazione –  che parlerà de “La regia nello spazio areniano – Le tematiche connesse con la gestione dell’ente lirico”, quindi la parola a Cecilia Gasdia, cantante lirica e direttore di Verona Accademia per l’Opera Italiana che racconterà in presa diretta “L’Arena vissuta dal palcoscenico”. In chiusura l’ing. Cognini farà una panoramica sulle “Trasformazioni dello spazio areniano per gli spettacoli lirici”.

Scarica il PROGRAMMA OPEN.INNOVISIONI

Locandina OPEN 6 50x70 LOW